09 novembre 2007

the week ends here

by rita vogt

15 commenti:

atroC.T.X.Z.B.tion ha detto...

la settimana e anche la vita di questo blog, visto che ci sono scarsissime possibilità che io e dj enzo si sopravviva al devastante week endance Club To Club che ci aspetta. stasera Kalabrese + Digitalism, e se domani avremo ancora un corpo dentro il quale muoverci anche Jeff Mills + Troy Pierce. (Perchè tu Enzo hai già gettato la spugna ma io sono molto motivato a farmi anche il sabato). Yeah! s

Anonimo ha detto...

Dopo si vuole la review (soprattutto dei Digitalism). Divertitevi... ;)

squiz ha detto...

si' alla moviola in campo! rigore inventato e gol annullato ingiustamente a iaquinta! vaffanculo a gava

atroC.T.X.Z.B.tion ha detto...

dio cane, squeeze, quando hai ragione hai ragione. ieri è stato peggio che a napoli, vedere una rimonta così epica stroncata dal ciucciacazzismo di un arbitro è una cosa che fa male al calcio. cosa posso dire? io rimango contrario alla moviola in campo, però rimango e rimarrò sempre favorevole al bestemmiare come un ergastolano quando vedo la categoria arbitrale fare il possibile per dimostrare al mondo quanto sono ormai obsoleti e pronti a farsi sostituire dalle fottutissime macchine. Guarda lasciamo perdere, perchè con tutto quello che è capitato ieri non dovrei neanche mettermi a discutere di 'sta roba. che cazzo di domenica da incubo.

squiz ha detto...

Magari Del Piero gli avrà inculato la figlia, a Gava di Conegliano Veneto. Se è incapace, è incapace. Altrimenti è malafede, sette rigori contro (e potevano essere otto con cagliari) in dodici giornate, siamo pazzi? almeno buffon li parasse avrei sempre il +3 al fantacalcio. Comunque a Morfeo io spaccherei quella faccia da cazzo a prescindere, quel fallito di merda.

enzoppi ha detto...

ah, credo sia proprio questo il modo per smorzare i toni dopo una giornata come quella di ieri.

atroC.T.X.Z.B.tion ha detto...

Squeeze, non avere paura di dire a DJ Enzo quello che pensi, magari una cosa del tipo: "Dj Enzo, perchè non mi smorzi 'sta minchia?". Lo sappiamo tutti che vorresti farlo, quindi non sentirti limitato. A parte tutto io non riesco a infierire su Morfeo, quando vedo una tale quantità di talento buttata nel cesso non posso che provare grandi quantitativi di tristezza.

squiz ha detto...

Scum, aspettavo solo il caffè :D


Dj Enzo, a me dei toni non me ne frega un cazzo, io vedo che ci stanno fischiando contro rigori a manetta e annullando gol regolarissimi, mentre all'inter non danno rigori come quello su Saudati a Empoli. Ma tanto appena vedono bianconero si cagano sotto uguale e mettono dei burdissi per quei rottami tipo figo. Figo che poverino, è un campione, però ha stroncato la carriera a Jimenez con un falletto simpatico, da vero campione.

http://youtube.com/watch?v=8j2Op1I9Z40

E divertitevi con questa compilation di smorzate di carriera:

http://youtube.com/watch?v=qqgW52U4bak


Ma mi domandavo: come cazzo faceva quello a dormire in macchina? I suoi amici si fermano in autogrill, quello sta dormendo, porello, nun lo svejamo. Si menano con gli altri, hanno parlato di "rissa violentissima"... e lui manco si sveglia?
Si rimettono in macchina, probabilmente urlando di fare presto a scappare, lui non sente e continua a dormire. Poi si becca lo sparo.
Se prima si è svegliato è chiaro che uno non si riaddormenta appena messo piede in macchina. Mi pare che faccia un po' acqua, eh.

enzoppi ha detto...

caro squeeze, ma sai quanto poco me ne frega dei rigori contro e dei falli di figo?

a te magari non frega un cazzo dei toni, a me sì. e visto che non siamo a casa tua, vedi te se ti riesce di accomodarti gentilmente altrove. grazie.

Anonimo ha detto...

Eddai, enzo. Però hai ragione, mi ero dimenticato che non siamo da Scum.

atroC.T.X.Z.B.tion ha detto...

in realtà non è che neanche qui ci sia mai fatti problemi di tonalità. il problema è che io sinceramente ieri sono stato tutto il giorno male come un cane e francamente oggi ho veramente poca voglia di parlare di calcio. anche perchè alla fine anche ieri si è finiti a parlare di calcio quando il calcio non centrava niente. centrava il fatto che non puoi salire in macchina una domenica mattina e svegliarti con una pallottola in testa. E non è possibile che si debba aspettare una giornata intera per capire cosa cazzo è successo, perchè nessuno ha il coraggio di ammettere che evidentemente i nostri poliziotti non sono addestrati sull'uso delle armi da fuoco, e scopriamo che in dieci anni di carriera nessuno ti ha insegnato che non si spara alla cazzo di cane, neanche in aria, e che non si corre con una pistola carica in mano in mezzo alla gente. mi sembra che in un paese che sta affrontando una qualche cazzo di "emergenza sicurezza" le nostre forze dell'ordine siano completamente all sbando. Due settimane fa arrestano un pover'uomo di quarant'anni, con due figli, che passava la vita sull'appenino umbro a intagliare legna e fumare maria, senza dar fastidio a nessuno. Lo portano in carcere e quando la moglie chiede quando può vedere suo marito il direttore del carcere le risponde "Martedì, dopo l'autopsia", perchè nel frattempo qualcuno, in cella, l'aveva massacrato di botte senza una ragione che fosse una. e su quest'altra storia di merda è calato lo stesso velo di omertà che è calato ieri, il che mi fa intuire che l'istituzione carceraria avesse qualcosa da nascondere sull'accoglienza che riservano ai carcerati, soprattutto a quelli che non hanno commesso nessun reato degno di questo nome. (Tra l'altro ci sarebbe da aprire un capitolo su come le forze dell'ordine comunicano le morti ai parenti, "martedì dopo l'autopsia" o direttamente via telegiornale, come ieri).
Non so, il calcio è una bella roba, ieri mi sono visto i gol e le azioni e tutto il resto, mi sono pure alterato quando c'era da alterarsi, però ti giuro che mi sembra di far finta, perchè alla fine riesco soltanto a pensare a quanti modi stronzi ci sono per morire in questo paese, dove sono quarant'anni che lo stato ammazza più gente del colera e non ha mai avuto nemmeno la decenza di fingere volersi lavare via il sangue dalle mani, vista la fine che fanno le commissioni d'inchiesta che a questo sarebbero preposte.

squeeze ha detto...

sky: "il proiettile sparato in aria ha assunto una traiettoria orizzontale".

Che informazione, ragazzi.

deni ha detto...

Pacatamente, aggiungerei che il tizio che si è ritrovato una pallottola in testa potesse urlerebbe il più forte possibile dalla rabbia.
Pacatamente, aggiungerei che questo è un paese davvero allo sbando che vive miseramente alla giornata, con un'informazione allo sfascio che alimenta la Paura che poi diventa isteria collettiva ( eh daje al rumeno, daje alla polizia assassina, barricate in casa etc etc ).
Pacatamente, oggi sono andato a lavoricchiare come sempre ma sono incazzato nero, come sempre.

saluti a tutti! D

Ros ha detto...

Io credo che i toni siano importanti e bisognerebbe non smorzarli ma pensare un pò prima di parlare... e sarebbe anche il caso di riflettere non solo il giorno dopo le tragedie.
Al funerale di Aldo Bianzino c'era una folla di gente, però forse questa notizia non è abbastanza morbosa per fare scalpore. Al tg5 l'altro ieri nell'introduzione dell'intervista al capo della polizia Manganelli hanno detto "il poliziotto ha sparato SICURAMENTE in buona fede"... non so se sia solo un problema di addestramento, so però che non è possibile vivere in un paese in cui l'ignoranza dilaga e prevale la legge del più forte e soprattutto armato.

enzoppi ha detto...

chiariamo una cosa: a me nemmeno interessano i toni smorzati, figuriamoci.

indignarsi è sacrosanto per un fatto del genere, molto meno per un rigore negato. soprattutto oggi.

poi sì, ci sarebbe anche il calcio. che non capisco bene cosa sia, oggi, dopo che la figc ha messo su l'ennesima pagliacciata fermando i campionati. sì, quelli di serie b e c, quelli dove gira meno moneta. tanto la serie a intanto è ferma per la nazionale, quando riprende vediamo, ne parliamo prima con i presidenti ma soprattutto con sky che se il calcio si ferma sul serio si vedrà inondata da tonnellate di disdette. e gli ultrà, poi. gente che si odia e che tuttavia può passare oltre l'odio reciproco soltanto attraverso l'odio verso qualcun altro, in questo caso la polizia.

non è il calcio, non è la polizia, non sono gli ultrà. non è nemmeno l'informazione. è l'insieme di un paese che quando ormai credi che abbia toccato il fondo riesce a stupirti scivolando giù di un'altro mezzo metro.