02 luglio 2007

the beat and the beats

nel weekend ho mosso il culo fino a trieste, che vista con gli occhi di un torinese sembra disegnata da un bambino delle elementari al terzo gin lemon: tanto rigida è la nostra topografia a pianta romana, tanto è anarchica e follemente visionaria la loro, fatta di salite vertiginose e di curve improbabili. ma non è che voglio parlare delle mie mini-vacanze, mica siamo su twitter.

fatto sta che appena arrivato sulle rive e salutati gli amici, piuttosto che andare al mare ho preferito farmi una doccia e via in pieno centro, che a due passi da piazza cavana c'è questo meraviglioso negozietto di dischi che si chiama ohm records, che poi è anche un'etichetta di robe electro e techno che finora ha regalato al mondo sei 12" notevoli, tra i quali meritano un ascolto gli electrosacher, collettivo di dj del quale fanno parte anche daniele e anne, di notte dietro alla consolle, di giorno dietro al bancone del negozio a dispensar consigli su come far esplodere i coni del subwoofer.

allora niente, tra le altre cose mi sono messo in borsa l'ultimo 12" della casa. praticamente hanno preso un reading di jack hirschman e ci hanno appiccicato sopra una serie di ritmi adeguatamente killer sfornati da electrosacher ed inverse cinematics. il risultato è che mentre lo ascolti ti pare che sia la tua testa a girare sul piatto, con la puntina che incide direttamente la pelle: hirschman sputa parole come semi d'anguria negli occhi e ti riesce difficile pensare che i beats siano stati aggiunti solo in un secondo tempo. ipnotico e spaccaculi. si chiama jack hirschman ep vol.1 e tra qualche settimana uscirà il secondo episodio, che ospiterà anche markus kienzl dei sofa surfers.

[streaming] jack hirschman ep vol.1

4 commenti:

atroC.T.X.Z.B.tion ha detto...

è inutile che continui a postare, tanto io scrollo sempre verso il basso per vedere la foto di mary ann hobbs

enzoppi ha detto...

se vuoi la metto al posto di quella merdosissima testata...

danilo ha detto...

ma la foto di quella lì non si può ingrandire?

enzoppi ha detto...

guarda, danilo, credo che presto questo blog diventerà un tributo a mary ann. nel frattempo puoi trovare altre foto (anche di grandi dimensioni) sul suo myspace. magari puoi anche addarla.